POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

La Posta Elettronica Certificata (PEC) Ŕ un sistema di posta elettronica nel quale Ŕ fornita al mittente documentazione elettronica, con valenza legale, attestante l'invio e la consegna di documenti informatici.

COMUNICAZIONE ALL'ORDINE DELL'INDIRIZZO PEC

Ai sensi dell'art.16 comma 7 L. 2/2009 l'Iscritto (Avvocato o Praticante Abilitato) comunica all'Ordine il proprio indirizzo di PEC. La comunicazione deve essere fatta attraverso il seguente modulo, seguendo le indicazioni ivi riportate.

Per qualunque informazione di base sulla Posta Elettronica Certificata, si rimanda alla sezione "Posta Elettronica Certificata" del sito Agenzia per l'Italia Digitale.

COME ATTIVARE UNA CASELLA PEC

Il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Torino ha stipulato una convenzione con Di Clemente Software e Servizi s.r.l. in forza della quale Ŕ possibile attivare per gli iscritti, tramite l'ente certificatore ArubaPEC S.p.A., la casella di PEC (nomecognome@pec.ordineavvocatitorino.it). Scarica il modulo di attivazione dalla sezione Documentazione di questo sito

In alternativa pu˛ essere attivata una qualunque casella PEC per esempio da uno dei gestori accreditati:Elenco gestori PEC.

NORMATIVA SULLA PEC

C.A.D.(Codice dell'Amministrazione Digitale): D.Lgs. n. 82/2005 e modifiche del D.Lgs. 235/2010.

Legge 28 gennaio 2009, n. 2, che converte con modificazioni il D.L. n. 185 del 29/11/2008 (c.d. "decreto anticrisi"), commi 6 e 7 dell'art. 16., che obbliga "i professionisti iscritti in albi ed elenchi istituiti con legge dello Stato" a dotarsi di indirizzo di posta elettronica certificata.

Legge 22 febbraio 2010, n. 24, che converte con modificazioni il decreto-legge 29 dicembre 2009, n. 193, recante interventi urgenti in materia di funzionalitÓ del sistema giudiziario, che contiene in particolare l'art. 4, "misure urgenti per la digitalizzazione della giustizia".

Comunicazioni e notificazioni telematiche: Art. 51 del D.L. 25-06-2008 n. 112, come modificato dal D.L. 29-12-2009 n. 193, convertito con Legge 22 febbraio 2010, n. 24.

Valore legale delle comunicazioni telematiche di cancelleria per il Tribunale di Torino: D.M. 19/11/2010, pubblicato in G.U. n. 88 del 16/4/2011.

GESTIONE DELLA POSTA VIA WEBMAIL (DAL BROWSER INTERNET)

Collegarsi al sito webmail.pec.it ed inserire il nome completo della casella e la password; le operazioni quali l'invio di messaggi PEC, anche con allegati, avvengono esattamente come per le caselle e-mail ordinarie.
Consultare anche le guide sulla sezione Documentazione del sito.

CONFIGURAZIONI DEI CLIENT DI POSTA ELETTRONICA, SMARTPHONE E TABLET

Posta in arrivo:

Posta in uscita:

Selezionare "connessione SSL" e, per la posta in uscita, "Autenticazione sul server necessaria".
Indicare come nome utente l'indirizzo della propria casella PEC (nomecognome@pec.ordineavvocattorino.it), e la relativa password.

Guide Configurazione dei Client di Posta e Dispositivi Mobili: Guide

PASSWORD

Per impostazione predefinita la password Ŕ il codice fiscale del titolare della casella di posta.

Per modificare la password, occorre autenticarsi con le proprie credenziale alla pagina https://gestionemail.pec.aruba.it/ ed inserire, nella sezione "modifica password, la password attuale e la nuova (due volte). Cliccare infine sul tasto "conferma".

Per recuperare la password occorre stampare il seguente modulo, compilarlo ed inviarlo a mezzo fax alla D.C.S.
Consultare anche le guide sulla sezione Documentazione del sito.

IMPOSTAZIONI UTILI

La pagina https://gestionemail.pec.aruba.it/ consente, oltre alla modifica della password, varie impostazioni, quali la notifica, verso indirizzi e-mail ordinari, della ricezione di messaggi nella casella PEC.
E' anche possibile ottenere l'inoltro del messaggio vero e proprio (e non solo la notifica della ricezione dello stesso) usando la sezione "imposta regole ai messaggi in arrivo" (l'ultima, in fondo alla pagina gestionemail) -> "imposta regole" -> "nuova regola" -> Nome regola: "Inoltro a e-mail ordinaria" -> Selezionare "Attivo" -> Selezionare "tutti i messaggi" dal primo men¨ a tendina -> Selezionare "Inoltra all'indirizzo" e indicando accanto a questa voce il proprio indirizzo e-mail ordinario. Nota: per ogni messaggio inoltrato alla casella e-mail ordinaria, viene restituita una ricevuta d'accettazione nella casella PEC.
Un'altra impostazione utile Ŕ rappresentata dalla redirezione dei messaggi provenienti da indirizzi e-mail non PEC verso la propria casella e-mail ordinaria.
L'impostazione predefinita prevede che i messaggi provenienti da indirizzi e-mail non PEC vengano respinti, con una notifica al mittente. Si noti che l'opzione di redirezione non comporta l'occupazione di spazio sulla casella. Per ottenere la redirezione dei messaggi non PEC verso la propria casella e-mail ordinaria, impostare l'opzione "solo messaggi di posta certificata e inoltra i messaggi non certificati alla casella:" nella sezione "Comportamento in caso di messaggi non certificati" della pagina gestionemail.
Tutti i servizi disponibili sulla pagina gesionemail sono gratuiti.
Consultare anche le guide sulla sezione Documentazione del sito.

ASSISTENZA

Il servizio di assistenza per la Posta Elettronica Certificata Ŕ curato da Aruba PEC S.p.A., tel. 0575 - 0504.

N.B.: Tutte le indicazioni qui riportate rimandano alle pagine del sito www.puntopec.it (accessibili dall'area riservata: menu "Assistenza", inserendo come "utente" l'indirizzo - es. nomecognome@pec.ordineavvocatitorino.it - e come password il codice fiscale del titolare della casella).